FabLearn conference Italy 2019

Eccoci di ritorno nella vecchia Roma… in attesa di fare il punto sulle ottime relazioni ascoltate e sui workshop “agiti” due parole sull’ospitalità di Ancona e sull’organizzazione curata dall’ottimo staff dell’Università Politecnica delle Marche.
Un ringraziamento particolare alla efficientissima dottoressa Arianna Pugliese, che ha letteralmente lavorato “per due” durante tutta la conferenza; e complimenti al Prof. David Scaradozzi che ha condotto da padrone di casa, in maniera impeccabile, la conferenza spendendosi in prima persona anche nei seminari e nei workshop, gestendo gli immancabili problemi tecnologici con applomb quasi britannico, mostrandosi infine ospite affabile alla cena sociale.

Cena sociale, a base di pesce, tenutasi presso il ristorante Giardino che ha mostrato estrema professionalità nel servizio (e a Roma sappiamo benissimo quali siano i tempi di attesa comuni tra una portata e l’altra), qualità dei piatti presentati e assistenza costante ai bisogni dei numerosi commensali; l’unica pecca si è riscontrata nell’alta volatilità del vino dei colli di Jesi, ma David ci assicura che da queste parti non è episodio preoccupante. 😉

Io ed il mio pard makerLeo abbiamo personalmente battuto diverse pasticcerie cittadine e possiamo garantire che non abbiamo mai trovato prodotti meno che di ottima qualità, sia per l’occhio che per il palato: in pratica qualsiasi pasta si sia assaggiata la bontà del prodotto non ci ha mai deluso.

E veniamo al secondo motivo che ci ha portato (almeno me) ad Ancona: la frittura di pesce.
La prima sera proviamo il locale Rosa, cremeria-food su corso Mazzini che ci aveva catturato nel pomeriggio per un caffè, ma restiamo sul leggero concedendoci solo una pizza ed una buona birra (l’indomani si lavora). Impeccabile e veloce il servizio, ottima la pizza.
Ci torniamo la penultima sera e questa volta per una carbonara di pesce ed una frittura di calamari e gamberi. Tutto divino.

Insomma, anche senza il notevole valore aggiunto della conferenza di cui riferiremo nei prossimi post, il viaggio è stato estremamente produttivo.

Arrivederci Ancona!

Questa voce è stata pubblicata in didattica digitale, Informatica, Make, MakerSpace, robotica e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.